Logo AUDIS

Ottimi risultati per il primo real estate summit in Italia

Ottimi risultati per il primo real estate summit in Italia

Si è tenuto il 22 ottobre 2014 a Milano il primo Real Estate Summit organizzato in Italia da DLA Piper, dal titolo “Quo Vadis Italia”, in collaborazione con BNP Paribas Real Estate, CBRE, Cushman & Wakefield, GVA Redilco, Jones Lang LaSalle e ULI – Urban Land Institute.
L’evento ha visto la partecipazione di oltre 300 professionisti del settore Real Estate che hanno assistito a 11 tavole rotonde composte da 50 relatori di alto profilo e dedicate ad esaminare le tendenze del mercato immobiliare italiano dal punto di vista degli investitori, delle istituzioni finanziarie, degli sviluppatori e degli utilizzatori finali.

“Per la prima volta i protagonisti del mercato immobiliare italiano si sono incontrati per discutere le dinamiche e il ruolo del mercato italiano in un quadro sempre più internazionale e competitivo. Il contesto italiano non ha nulla da invidiare ad altri mercati immobiliari europei; dalle discussioni di oggi è emersa la necessità di lavorare assieme alla promozione del settore che ancora non riesce a trasmettere pienamente quello che è già l’alto grado di sofisticatezza raggiunto dai suoi operatori” ha commentato Olaf Schmidt, capo del dipartimento Real Estate International di DLA Piper.
Il mercato Italiano del Real Estate, anche se in sostanziale aumento con una stima di 6 miliardi di Euro investiti nel 2014 a fronte di 4,5 miliardi nel 2013, vale solo il 3% del mercato Europeo e risente dello stallo dei fondamentali dell’economia Italiana e del “Rischio Paese”.

Nonostante questi fattori negativi, i primari operatori riunitisi al Real Estate Summit, che hanno esaminato tutti i settori principali del mercato (alberghiero, retail, logistica, ecc.), ritengono vi siano molte opportunità che possono essere colte in ambito nazionale e internazionale, sfidando la competizione europea con professionalità e proponendo soluzioni innovative. E’ stato quindi lanciato un sostanziale messaggio positivo che andrà sostenuto in futuro, prima di tutto perché possa contribuire al miglioramento della percezione da parte degli investitori internazionali.

Per un approfondimento si rimanda al contributo sulla visione del settore da parte dei primari operatori del mercato immobiliare – https://vimeo.com/109585823

(pubblicato il 6 novembre 2014)

05/11/2014
© 2018 AUDIS - Tutti i diritti riservati