Logo AUDIS

Regione Emilia-Romagna, 31 milioni per l'Edilizia Sociale

Regione Emilia-Romagna, 31 milioni per l'Edilizia Sociale

L'Assemblea legislativa della Regione Emilia Romagna ha approvato a maggioranza il programma di edilizia residenziale sociale 2010. Si tratta di un provvedimento finanziato con 31 milioni di euro, che la Regione ha gia' stanziato nel bilancio 2010 e così ripartito: 12 milioni sono stati iscritti come contributi a favore di privati che realizzano interventi di edilizia convenzionata agevolata, edilizia in locazione (a termine e permanente) e per l'acquisto, il recupero e la costruzione; gli altri 19 milioni, provengono invece dal Fondo di rotazione finalizzato alla concessione di Mututi agevoliti per attuare le politiche abitative della Regione.

Il documento e' correlato, sul piano degli obiettivi e dei destinatari, al Programma coordinato d'interventi per le politiche abitative e la riqualificazione urbana, finanziato dalla Regione con 22 milioni di euro di provenienza statale. Il piano di edilizia sociale 2010, di cui la Giunta preparera' il bando per selezionare gli interventi da ammettere a contributo, finanzia interventi per il recupero, l'acquisto di alloggi gia' pronti e la realizzazione di nuove costruzioni. Mentre i soggetti attuatori del programma coordinato d'interventi per le politiche abitative e la riqualificazione urbana sono gli enti locali, per questo piano possono concorrere ai finanziamenti: cooperative di abitazione e imprese di costruzione, o loro consorzi; societa' di scopo a maggioranza pubblica; fondazioni e organizzazioni senza scopo di lucro di utilita' sociale (Onlus); aziende regionali per il diritto allo studio.

(pubb. il 19 ottobre 2010 - AUDISnotizie 4.10)


28/12/2010
© 2018 AUDIS - Tutti i diritti riservati