Logo AUDIS

Livigno Social City: una visione che integra turismo e comunità

Livigno Social City: una visione che integra turismo e comunità

In vista delle Olimpiadi Milano Cortina del 2026, si riaccende l’attenzione sul futuro delle aree montane e sulla equilibrio tra sviluppo turistico e gestione degli eventi sportivi da una parte e valorizzazione del territorio e tutela della comunità dall’altra. Dal 2021 KCity è impegnata a servizio del Comune di Livigno (che sarà una delle location olimpioniche) per la gestione strategica di un processo di rigenerazione e resilienza territoriale che faccia leva sulla rifunzionalizzazione del patrimonio di proprietà pubblica sottoutilizzato, da destinare a nuove funzioni e progetti in grado di incrementare prospettive di benessere sociale e qualità della vita.   

La redazione del documento strategico Livigno Social City ha rappresentato il primo step per orientare le scelte dell’Amministrazione in materia di rifunzionalizzazione del patrimonio vero un modo diverso di concepire e organizzare il rapporto tra turismo e comunità, immaginando soluzioni e servizi ibridi verso un futuro più sostenibile. La strategia è stata adottata ufficialmente dal Comune a giugno e presentata agli stakeholder territoriali. Successivamente, con il coinvolgimento degli attori locali attivi sul fronte sociale e in funzione della candidatura al bando emblematico provinciale di Fondazione Cariplo, sono stati studiate soluzioni leggere destinate ad avviare e sperimentare la trasformazione per ciascuno degli immobili interessati dalla strategia.

In attesa dei riscontri della candidatura al bando e con l’obiettivo di impegnarsi in un progetto pilota di attuazione della strategia, l’Amministrazione ha quindi dato mandato a KCity di sviluppare la progettazione tecnica e avviare l’iter attuativo per la rifunzionalizzione di uno degli immobili (Plaza Placheda), per trasformarlo da grande spazio riservato solo a specifici eventi a spazio condiviso tra turisti e comunità secondo un palinsesto  di attività e servizi per la fruizione quotidiana. Il Documento di Fattibilità delle Alternative Progettuali (ex D.lgs. 50/2016) redatto da KCity e consegnato a dicembre 2022 contiene tre scenari differenziati per aspetti funzionali, tecnico-architettonici, economici e gestionali. In particolare: 

• il primo scenario è orientato alla creazione di una “piazza del sapere”, biblioteca di nuova generazione integrata con servizi e funzioni aggregative sulla scorta delle diverse esperienze in Italia e in Europa; 
• il secondo destinato alla realizzazione di un parco ludico urbano, in cui attività di gioco siano integrate ai servizi alla genitorialità; 
• il terzo alla creazione di un centro culturale con allestimenti flessibili e modulabili senza intervenire con opere edili sulla struttura. 

Il Comune di Livigno sceglierà nei prossimi mesi a quale scenario affidare la trasformazione da realizzare in tempo per le Olimpiadi, con l’obiettivo di cogliere l’occasione per dar visibilità ad un modo nuovo e più sostenibile di interpretare lo sviluppo turistico nelle aree montane. 

 


24/01/2023
© 2018 AUDIS - Tutti i diritti riservati