Logo AUDIS

Palermo. 58 milioni per la rigenerazione urbana

Palermo. 58 milioni per la rigenerazione urbana

Lo scorso 24 aprile in videoconferenza è arrivata la firma sull'Accordo di Programma da 58 milioni di euro per la riqualificazione urbana della città di Palermo, varato dal governo Musumeci in sinergia con l'amministrazione comunale.

«La Regione - ha dichiarato l'assessore Falcone - mette in campo una corposa dotazione finanziaria da investire su 28 progetti di recupero di beni immobili, scuole, viabilità e spazi verdi in quartieri come Sperone, Borgo Nuovo e Zen. Si tratta di risorse immobilizzate da decenni che oggi sblocchiamo per la necessaria riqualificazione di importanti zone della città, creando così cantieri e lavoro per i prossimi mesi, quelli cioè della ripresa dalla crisi del coronavirus. Due sono i progetti che andranno in gara entro l'estate: quello da 10 milioni per il restauro del Baglio Mercadante allo Zen e quello da 7 milioni per la riqualificazione urbana in via De Felice allo Sperone. L'obiettivo che ci siamo posti con il Comune - prosegue Falcone - è di rendere esecutivi entro 18 mesi tutti gli altri progetti del piano e, a tal fine, siamo pronti a mettere a disposizione dell'ente il supporto dei nostri uffici del Genio civile».

«Con questo ambizioso piano - ha aggiunto il sindaco Leoluca Orlando - stiamo recuperando fondi ex Gescal risalenti addirittura ai primi anni Novanta, dimostrando quanto sia importante, per muovere investimenti e creare sviluppo, la collaborazione istituzionale fra Comune di Palermo e Regione».

Comunicato stampa Regione Sicilia


© 2018 AUDIS - Tutti i diritti riservati