Logo AUDIS

Civic Action, alla ricerca dello spirito civico nelle nostre comunità

Civic Action, alla ricerca dello spirito civico nelle nostre comunità

La fase di emergenza scatenata dal Covid-19 ha sfidato duramente il nostro Paese ma, al contempo, è stata un’occasione per mettere alla prova il nostro sistema sociale e ha rivelato un sentimento civico che sembrava sopito da tempo. Centinaia di migliaia di persone si sono messe in moto, nutrendo l’intelligenza collettiva con esperienze ricche di significato e con modelli e strumenti innovativi, alcuni destinati a durare nel tempo.

Con Civic Action, Fondazione Italia Sociale, in collaborazione con SkyTg24 e Onde Alte, vuole individuare le esperienze e le pratiche che hanno il potenziale per svilupparsi anche dopo l’emergenza, per costituire la base di un nuovo e più robusto tessuto civico.

Iniziative e pratiche che hanno dato buona prova di senso civico e che, indipendentemente dall’emergenza Covid-19, pensiamo che debbano durare e ampliarsi, perché vorremmo non farne più a meno.
Non è un concorso e neppure un bando. Più semplicemente, un progetto culturale (o meglio il suo avvio) per far emergere storie di persone e organizzazioni impegnate concretamente a tenere vivo lo spirito civico nelle nostre comunità.

Possono partecipare tutti, cittadini singoli e organizzazioni, senza limiti anagrafici, geografici o di alcun genere. Le esperienze e pratiche potranno rientrare in una di queste track di interesse:
Viaggi /
Arte e cultura /
Formazione scolastica /
Ambiente /
Economia e lavoro /
Salute e benessere /
Governance /
Media e intrattenimento /
Solidarietà in azione (assistenza sociale)

Tutte le proposte devono essere inviate entro il 16 giugno 2020.
Le proposte più interessanti verranno raccolte in una presentazione e rese disponibili a tutti online. Tra queste, 5 verranno selezionate dal team di lavoro, per essere raccontate dai protagonisti in un incontro live su SkyTg24.

Per saperne di più
Il sito dell'iniziativa


26/05/2020 civismo
© 2018 AUDIS - Tutti i diritti riservati