Logo AUDIS

Brescia. Un bando per promuovere gli interventi di rigenerazione urbana

Brescia. Un bando per promuovere gli interventi di rigenerazione urbana

Nell’ottica di incentivare le proprie politiche di promozione e sviluppo di una città sostenibile, secondo i già consolidati obiettivi di rigenerazione del tessuto urbano e con l’intenzione di favorire la più ampia partecipazione della cittadinanza alle politiche di governo del territorio, il Comune di Brescia promuove, tramite bando pubblico, un’interessante iniziativa per tutti i soggetti pubblici e privati che vogliano manifestare interesse alla realizzazione di interventi di rigenerazione urbana.
L’iniziativa, fortemente voluta da Michela Tiboni, assessore all’urbanistica e pianificazione per lo sviluppo sostenibile del Comune di Brescia (ed approvata dal Dirigente del Settore Pianificazione Urbanistica Alessandro Abeni), fa riferimento a diversi disposti normativi della legislazione regionale lombarda sul governo del territorio e sulla rigenerazione urbana.

La L.R. 12/05, all’art. 8 comma 2, prevede che i Comuni procedano all’individuazione degli ambiti di rigenerazione urbana e territoriale, con specifiche modalità di intervento e adeguate misure di incentivazione, anche allo scopo di garantire uno sviluppo sostenibile dal punto di vista sociale, economico ed ambientale. Così come introdotto dalla nuova legge regionale sulla rigenerazione urbana n.18/2019, all’art. 8 bis comma 1, della stessa L.R. 12/05 è previsto che, per individuare gli ambiti di trasformazione della città vi sia la più ampia diffusione, anche tramite azioni partecipative, di consultazione delle comunità e degli eventuali operatori privati interessati a realizzare gli interventi, anche proponendo gli “usi temporanei” di cui all’art. 51 bis della legge stessa.

Molte sono le tematiche e le progettualità indicate dalla Giunta Comunale all’interno degli obiettivi da raggiungere con il bando: dal miglioramento della qualità ambientale al riuso e la rifunzionalizzazione di aree e strutture pubbliche esistenti; dall’accrescimento della sicurezza territoriale e della resilienza urbana all’implementazione della mobilità sostenibile; dalla  valorizzazione e potenziamento delle infrastrutture lineari (come la rete ecologica), all’adeguamento di infrastrutture destinate a servizi sociali, culturali ed educativi.

L’avviso pubblico è stato pubblicato il 22 settembre 2020, contestualmente ad uno schema di domanda e ad un format per la segnalazione degli ambiti, con un termine per la presentazione delle domande stabilito per il 30 ottobre 2020.

L’auspicio è che siano molti gli operatori che abbiano saputo cogliere questa importante opportunità per la città di Brescia.

Elena Pivato, Urban Center Brescia


© 2018 AUDIS - Tutti i diritti riservati