Logo AUDIS

Brescia. XXVI International Conference “Living and Walking in Cities”

Brescia. XXVI International Conference “Living and Walking in Cities”

Pedoni, spazi pubblici e salute. Sono i temi della XXIV conferenza internazionale “Living and walking in cities”, che si è tenuta Brescia il 12 e 13 settembre 2019.

Inserita nelle attività italiane della Decade of Action of Road Safety 2011-2020, l’iniziativa è stata organizzata dal Dipartimento di Ingegneria Civile, Architettura, Territorio, Ambiente e di Matematica e dal laboratorio Centro Studi Città Amica (CeSCAm), con il patrocinio di Regione Lombardia, Provincia di Brescia, Comune di Brescia, Agenzia del Trasporto Pubblico Locale (TPL) di Brescia, European Transport Safety Council, Centro Nazionale di Studi Urbanistici CeNSU), Istituto Nazionale di Urbanistica (INU), Società Italiana degli Urbanisti (SIU), Rete UrbIng, Associazione Italiana per l’Ingegneria del Traffico e dei Trasporti (AIIT) e con il contributo di Brescia Mobilità e Brescia Infrastrutture.

«Obiettivo della conferenza – ha dichiarato il Rettore, prof. Maurizio Tira – è da sempre quello di favorire un confronto fattivo tra ricercatori, amministratori, tecnici, rappresentanti della società civile ed esperti sui temi che riguardano l’interazione tra mobilità ed urbanistica, che va governata per produrre condizioni di sicurezza dell’ambiente urbano, a partire dall’utenza più debole».

«A partire da approfondimenti tematici sulle politiche, le buone pratiche e i risultati delle ricerche emergenti nel campo della pianificazione urbana e dei trasporti, sia in ambito nazionale che internazionale – continua il Rettore – si è cercato di dare un contributo alle sfide più attuali verso il traguardo di città più sostenibili e resilienti: le esigenze di manutenzione urbane in tempi di scarsità di risorse pubbliche; la flessione del positivo trend di crescita degli incidenti stradali, che si era registrato negli anni scorsi; la necessità di valutare le ricadute delle nuove tecnologie; l’urgenza di definire politiche per la riduzione dei feriti gravi degli incidenti».

Quest’anno la conferenza internazionale, dal titolo “Pedestrians, Urban spaces and Health”, ha approfondito il ruolo della pedonalità e delle politiche per una mobilità sostenibile, dal disegno degli spazi pubblici e al legame con la salute dei cittadini. È infatti evidente l’urgenza di trovare soluzioni che favoriscano una vita sana in un contesto urbano sicuro anche a fronte dell’invecchiamento della popolazione.

Il gruppo di ricerca di Urbanistica e Trasporti, fondato dal Prof. Roberto Busi e oggi coordinato dal Prof. Maurizio Tira e il CeSCAM, presieduto dal Prof. Giulio Maternini, da venticinque anni sono all’avanguardia nel definire misure e strategie per migliorare la sicurezza degli utenti deboli della strada attraverso la pianificazione urbana con particolare attenzione alla pedonalità e all’accessibilità.

La conferenza, articolata in sessioni plenarie e in sessioni parallele, ha ospitato importanti relatori internazionali tra cui il Direttore della conferenza Walk21, Rodney Tolley, il Direttore esecutivo dell’European Transport Safety Council (ETSC), Antonio Avenoso e il Direttore esecutivo del Parliamentary Advisory Council for Transport Safety (PACTS), David Devies.

Il programma dei lavori svolti ed ulteriori informazioni sull’evento sono disponibili all’indirizzo:
http://lwc.unibs.it/


28/10/2019
© 2018 AUDIS - Tutti i diritti riservati