Logo AUDIS

Happen, la piattaforma digitale per Riqualificazione Energetica

Happen, la piattaforma digitale per Riqualificazione Energetica

Happen è un progetto del programma di ricerca UE «Horizon 2020» che ha l’obiettivo di giungere alla riqualificazione energetica di edifici ubicati in città di paesi europei della MEDzone, studiando una procedura uniforme per tutti gli stati del consorzio di Progetto. Il patrimonio immobiliare interessato è ingente e datato e gli interventi di riqualificazione dovranno essere ragionevolmente radicali; tali premesse inducono a stimare preventivi di costo abbastanza elevati.

Per rendere sostenibile tale impegno economico, il consorzio Happen, che è coordinato dal CNR e coinvolge in Italia Certimac e Harley&Dikkinson, ha sviluppato una soluzione finanziaria innovativa con un design STEP by STEP abbinato a soluzioni tecniche ottimali per la riqualificazione. 

Tale strumento finanziario è denominato MUTUO ENERGIA VERSATILE e prevede che il risultato finale sia raggiunto attraverso più fasi di intervento (almeno tre), al fine di diluire nel tempo i costi finanziari, consentendo ai proprietari di iniziare ad usufruire dei risparmi energetici che nel frattempo vengono concretizzati. Dato il risparmio totale ottenibile (certificato da specifico progetto tecnico), è plausibile ritenere che il primo intervento possa infatti consentire l’ottenimento di circa il 50% dello stesso, mentre i due successivi interventi consentirebbero il raggiungimento del 100% di tale risparmio totale preventivato.

La struttura tecnica del finanziamento ipotizzato è quella del mutuo ipotecario con più stati avanzamento lavori - SAL – e più piani di ammortamento, uno per ogni SAL concluso. 

Ovviamente tutte le fasi dovranno essere assistite da perizie tecniche che aggiornino ed attestino i valori e le stime iniziali, nonché la correttezza ed efficacia degli interventi effettuati.
Fermo restando che il proprietario deve sempre avere la libertà di valutare se procedere o meno nel completamento delle opere previste, è evidente che la struttura tecnica descritta preveda un adeguato supporto finanziario “ora per allora” che facilita e programma tutte le fasi successive, assunta la decisione strategica iniziale.

Per quanto ovvio il progetto confida nell’interesse dei proprietari a mantenere il piano programmato, per i benefici in termini di rivalutazione del bene, oltre che per i risparmi economici di cui si avvertirà il beneficio presumibilmente solo in fase avanzata di rimborso del debito. Inoltre il progresso tecnologico consentirà verosimilmente un ulteriore aiuto in termini di risparmio di costi o di maggiori efficientamenti.

Il sistema bancario avrebbe l’opportunità di svolgere il proprio ruolo con adeguate garanzie e con impegni che, per quanto detto, potrebbero anche ridursi rispetto alle stime iniziali. Da non sottovalutare le potenzialità di cross-selling sulla clientela retail patrimonializzata che sarebbe fidelizzata per decenni.

Harley&Dikkinson


28/10/2019
© 2018 AUDIS - Tutti i diritti riservati