Logo AUDIS

Il progetto di Efficienza Energetica LEMON tra le best practices della Commissione Europea

Il progetto di Efficienza Energetica LEMON tra le best practices della Commissione Europea

Gli edifici con prestazioni energetiche migliori possono aiutare a mitigare i cambiamenti climatici, ridurre le bollette energetiche per le famiglie a basso reddito e contribuire a migliorare la loro salute riducendo le malattie causate dall’umidità e dal clima interno insalubre.

Il progetto Horizon 2020 LEMON di cui ART-ER è partner, ha voluto proprio affrontare gli ostacoli che si possono frapporre tra le condizioni economiche e sociali degli inquilini e le difficoltà nell’adozione di un ampio programma di investimenti di riqualificazione.

 

Questi includono gli ostacoli alla dimostrazione dell’efficacia in termini di costi dei progetti di efficienza energetica per le autorità locali e i proprietari, la limitata capacità delle autorità pubbliche di finanziare gli investimenti, la mancanza di competenze tecniche e legali, l’eccessiva burocrazia e l’incapacità di spiegare adeguatamente i vantaggi di risparmio energetico agli inquilini.

 

Le azioni di progetto hanno aumentato le opportunità di risparmio energetico, migliorato la qualità dello spazio abitativo e creato valore per tutti gli attori coinvolti nella ristrutturazione energetica degli edifici di edilizia popolare, contribuendo a riqualificare 626 abitazioni, con un programma di investimenti di quasi 9,5 milioni di euro e una riduzione di consumi prevista di 4 039 MWh annui. Per gli inquilini, poi, è stato attivato un percorso di ascolto e formazione accompagnato da un manuale di gestione dell’energia domestica – Il Manuale dell’Inquilino.

I risultati e i fabbisogni riscontrati sono stati ripresi anche dal progetto Climate-KIC CrowdHO.

 

Essere inserito tra le Best Practices della Commissione Europea dal servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo (CORDIS) dimostra come i risultati raggiunti e la creazione di un modello finanziario e sociale replicabile possano essere considerati un punto di svolta importante per quanto riguarda le forme di finanziamento innovative e il coinvolgimento degli inquilini in una gestione partecipata degli alloggi.


© 2018 AUDIS - Tutti i diritti riservati