Logo AUDIS

Modelli ibridi per l'housing sociale: in Lombardia 6 nuovi progetti di KCity

Modelli ibridi per l'housing sociale: in Lombardia 6 nuovi progetti di KCity

L’emergenza sanitaria ha riacceso i riflettori sul tema della casa. La scommessa sullhousing sociale, individuata dalla Unione Europea come pilastro della ripresa, deve fare un salto di scala: Paola Pierotti su Il Sole 24 Ore dello scorso 2 novembre 2020 richiama la necessità di trovare modalità per attivare i privati - e non solo chi può investire con “capitali pazienti” - e di mobilitare nuove professionalità, per offrire soluzioni di rigenerazione urbana con ricadute sul sistema sociale. In Lombardia – dove si sta entrando nella fase attuativa della Legge Regionale per la disciplina dei servizi abitativi 16/2016 – la sfida è rivolta a fare dei progetti di housing sociale delle occasioni di collaborazione tra istituzioni e attori del privato e del privato sociale, per organizzare la soddisfazione del bisogno abitativo con servizi e formule efficaci nell’intercettare bisogni specifici e sperimentare modelli gestionali innovativi.

 

KCity, da oltre 10 anni impegnata su questo fronte, offre servizi di consulenza strategica e assistenza tecnica per l’housing sociale, volti in primo luogo a ideare e progettare la fattibilità di modelli di business “ibridi” per avere in campo operatori interessati ad offrire un servizio rivolto alle domande fragili, a cominciare da anziani e studenti. Negli ultimi mesi, KCity ha seguito 6 iniziative che puntano in modo variegato ad attivare partnership pubblico-private attorno a progetti di riuso di patrimonio immobiliare sottoutilizzato o dismesso, volti a soddisfare la domanda abitativa sociale.

 

A Melzo, dove nel 2019 ha redatto per conto del comune il Documento Strategico per l’housing sociale nell’ambito del nuovo PGT e nel 2020 ha curato per conto dell’Ambito territoriale di Distretto il progetto della nuova Agenzia per l’abitare sociale, KCity ha supportato negli ultimi mesi l’amministrazione nella definizione di un accordo pubblico-privato che consentirà l’avvio del primo progetto attuativo della nuova Strategia. Oggetto di questo intervento è la valorizzazione di un immobile pubblico dimesso nel centro cittadino, da destinare ad un progetto privato di senior housing convenzionato: appartamenti per anziani autosufficienti a tariffe inferiori a quelle di mercato, con servizi condivisi, on demand e aperti al territorio. Per la realizzazione di questa iniziativa è stata studiata una procedura di alienazione vincolata alla realizzazione di servizi.

 

Nel frattempo, Regione Lombardia - con la recente  “Manifestazione di interesse per interventi volti alla realizzazione di nuova edilizia residenziale sociale” (ex d.g.r. 14 luglio 2020 n. XI/3363) - ha messo a disposizione complessivi 23 milioni di euro per contributi a fondo perduto da destinare a progetti di recupero di patrimonio immobiliare privato non utilizzato (sfitto invenduto) o sottoutilizzato atti a incrementare l’offerta di abitare sociale in locazione, con soluzioni abitative integrate, anche temporanee, e accessibili e con una attenzione peculiare agli elementi di innovazione dei modelli di gestione immobiliare sociale. KCity è stata incaricata di curare 5 candidature a questo bando, nei territori di  Cinisello Balsamo, Sesto San Giovanni, Busto Arsizio e Gallarate: tutti comuni ad alta tensione abitativa e nei quali il bisogno di soluzioni abitative accessibili per la cosiddetta “fascia grigia” incrocia anche quello di rimettere in moto pezzi di città, ricreare identità, rafforzare reti di prossimità e ripensare il sistema dei servizi, in una logica di maggiore integrazione. I progetti sviluppati hanno studiato la composizione di un mix di offerta capace di combinare locazione permanente e temporanea e di integrare alla offerta di alloggi anche quella di servizi, intercettando le risorse dei territori e attivando processi di produzione dal basso di forme mutualistiche di welfare di comunità. In particolare, essi si sono misurati con la sfida di pensare modelli di housing sociale inclusivo, capaci di supportare l’autonomia abitativa di giovani in uscita dai nuclei famigliari, di soggetti con disabilità, di anziani.  


30/12/2020 social housing kcity
© 2018 AUDIS - Tutti i diritti riservati