Logo AUDIS

Varese. Otto milioni di euro per il progetto di campus diffuso curato da KCity

Varese. Otto milioni di euro per il progetto di campus diffuso curato da KCity

All’inizio di maggio la Regione Lombardia ha pubblicato la graduatoria finale della Manifestazione di interesse finalizzata alla selezione di programmi integrati di edilizia residenziale sociale (delibera CIPE 127/2017), ai sensi della d.g.r. n. 2528 del 26 novembre 2019.

Al terzo posto con il più alto punteggio assegnato per la parte tecnica progettuale, si è posizionato il Comune di Varese con un programma complesso di rigenerazione urbana nel quartiere di Biumo Inferiore, quello che una volta era l’antico borgo fortificato e che oggi costituisce un quartiere multietnico e segnato da forti esigenze di riqualificazione a due passi dal centro cittadino.

Il progetto, curato da KCity – Rigenerazione urbana (socio AUDIS), è stato presentato dal Comune di Varese d’intesa con l’Università dell’Insubria e scommette sul ruolo trainante di un intervento di rifunzionalizzazione di alcuni cespiti di proprietà comunale che prevede un innovativo mix di servizi abitativi pubblici e di residenze per studenti fuori sede integrate da un articolato sistema di servizi sportivi, culturali, sociali e per il tempo libero, con l’obiettivo di accompagnare la trasformazione del quartiere in un punto di riferimento per la popolazione giovane.

Tutto ciò avverrà in prossimità di un altro importante intervento di riqualificazione promosso dall’Amministrazione con i fondi del Bando Periferie e con il concorso dei privati, il progetto Stazioni che – ormai arrivato alla fase esecutiva – prevede il completo rinnovamento della zona di massima accessibilità della città. La proposta di KCity ha voluto valorizzare in chiave sociale questa nuova condizione, reinterpretando il ruolo degli studenti fuori sede che convergono nel capoluogo e che fino ad oggi hanno rappresentato una categoria fragile, come una comunità di riferimento per innescare un processo di rivitalizzazione del territorio.

«Varese – le parole dell’assessore alle Politiche giovanili e ai Quartieri Francesca Strazzi – prosegue il suo cammino di profonda trasformazione anche da qui, con idee studiate appositamente per le nuove generazioni. Guardiamo al futuro e lo facciamo da subito, con serietà, programmazione e partecipazione. Poter annunciare un risultato così importante, e farlo proprio in una fase in cui il nostro territorio torna a muovere i primi passi dopo la pandemia, è per noi un particolare motivo d’orgoglio»


© 2018 AUDIS - Tutti i diritti riservati