Logo AUDIS

Milano. Verso la nuova agenzia per l’abitare sociale dell’ambito di Melzo

Milano. Verso la nuova agenzia per l’abitare sociale dell’ambito di Melzo

Nel mese di luglio KCity ha concluso un servizio di analisi e pianificazione strategica per conto del Distretto territoriale lombardo Ambito 5, dedicato a definire le linee guida per rinnovare il ruolo di LocAzione, agenzia per l’abitare sociale istituita nel quadro delle sfide per le politiche abitative poste L.R. 16/2016. Dopo il primo triennio di sperimentazione dell’agenzia e in funzione della procedura di individuazione del nuovo gestore, l’Ufficio di Piano ha chiesto a KCity un supporto tecnico per ideare e condurre un percorso di riflessione e approfondimento con l’obiettivo di valutare il ruolo giocato finora dell’agenzia e gli spazi di possibile evoluzione.

Il percorso si è svolto in quattro mesi di lavoro e articolato in due fasi fondamentali: la prima volta all’inquadramento e approfondimento delle prospettive/traiettorie di possibile cambiamento della configurazione attuale dell’Agenzia, tenendo conto della valutazione comparativa tra il modello inizialmente previsto, l’esperienza del primo triennio, l’esperienza di altre agenzie sociali e il confronto con quelle immobiliari di mercato.

La seconda ha visto la prefigurazione delle linee guida operative e dell’impianto organizzativo della nuova Agenzia LocAzione: oltre alla definizione del concept del modello operativo di riferimento e alla sua articolazione in assi di lavoro, sono state formulate alcune indicazioni organizzative che declinano le soluzioni di fattibilità che potrebbero essere adottate dai futuri gestori. Inoltre, sono state elaborate una strategia di marketing e comunicazione e uno studio di fattibilità economica.

A seguito delle analisi svolte, lo studio redatto da KCity indirizza l’evoluzione di LocAzione da “sportello per la rinegoziazione concordata dei contratti di locazione già esistenti” a “veicolo dedicato a favorire la sottoscrizione di nuovi contratti a canone concordato ai sensi del comma 3 dell’articolo 2 della legge 9 dicembre 1998 n.431, mettendo in contatto i proprietari di alloggi sfitti con i cittadini in (anche temporanee) condizioni di svantaggio economico e sociale”, tramite una azione rivolta a tre principali fronti:
1. Scouting ed incremento dell’offerta
2. Profilazione e organizzazione della domanda
3. Facilitazione e gestione del matching tra domanda e offerta

In questo modo si interpreta in modo più compiuto ed efficace il ruolo dell’Agenzia nella prospettiva della rigenerazione urbana, andando nella direzione indicata dalla L.R. 16/2016 che sollecita l’integrazione tra politiche abitative e politiche urbanistiche, mirando ad incrementare l’offerta abitativa accessibile senza ulteriore consumo di suolo.


27/07/2020 kcity
© 2018 AUDIS - Tutti i diritti riservati