Logo AUDIS

Regione Calabria. Social housing, 42 milioni di euro ai Comuni

Regione Calabria. Social housing, 42 milioni di euro ai Comuni

È stato presentato lo scorso 8 febbraio nella Cittadella regionale di Catanzaro il nuovo bando Por relativo al Social Housing, pubblicato anche sul sito Calabria Europa, che prevede la concessione di contributi finalizzati al potenziamento del patrimonio pubblico esistente adibito ad alloggi sociali. 

Due le azioni attraverso cui la Regione Calabria intende promuovere il Social Housing: la 9.4.1 con uno stanziamento di oltre 26 milioni e la 9.4.4 che ha un budget di 16,5 milioni.

Nel primo caso si finanzia il recupero, l’adeguamento sismico e il potenziamento del patrimonio pubblico e di strutture di proprietà dei Comuni, utili ad incrementare la disponibilità di alloggi sociali e di servizi abitativi per categorie fragili.

La seconda azione invece riguarda interventi di adeguamento infrastrutturale del patrimonio di edilizia sociale esistente, per il miglioramento dell’abitare a favore di persone con disabilità e gravi limitazioni nell’autonomia, anche attraverso l’eliminazione delle barriere architettoniche e l’adozione di dispositivi tecnologici e soluzioni tecniche orientati all’Ambient Assisted Living (AAL).

“Si tratta – ha dichiarato l'Assessore Musmanno - di due azioni previste nell’ambito del Por Calabria. La prima riguarda interventi per ridurre il disagio abitativo, nelle aree interne, con uno stanziamento di oltre 26 milioni. La seconda, per complessivi 16 milioni, riguarda invece interventi di rimozione delle barriere architettoniche negli edifici pubblici. Sono due misure importanti a disposizione dei Comuni calabresi, per poter affrontare il tema dell’edilizia popolare e sociale e colmare il gap che in alcune aree territoriali si registra per le persone svantaggiate.

All'Avviso possono partecipare tutti i Comuni, a eccezione di quelli che sono iscritti nei programmi di “Agenda Urbana”. Si tratta, inoltre, di un bando già proposto nel 2017, ma poi annullato in seguito ad alcuni ricorsi amministrativi che adesso riproponiamo con un incremento delle risorse. A questi interventi si aggiungeranno in futuro altri 10 milioni che, con una negoziazione a parte, assegneremo all’Aterp per poter effettuare interventi di riqualificazione degli alloggi popolari in tutto il territorio calabrese”.

Comunicato stampa Regione Calabria


© 2018 AUDIS - Tutti i diritti riservati